pubblica amministrazione

Riforma Brunetta: non si penalizzi chi è senza servizio nella PA

Lo scorso mese il Ministro Renato Brunetta ha rilasciato diverse dichiarazioni circa l'importanza di promuovere l'accesso dei dottori e delle dottoresse di ricerca nella Pubblica Amministrazione. Tuttavia l’attuale DL 44/2021 rischia di rendere vane queste dichiarazioni, escludendo a priori tanti dottori e dottoresse di ricerca, senza neanche la possibilità di essere ammessi alle prove concorsuali. Infatti, l’usuale prova preselettiva che caratterizza molti concorsi, come quella dell'attuale concorso ordinario sulla scuola bandito un anno fa e che tanti ancora attendono, verrebbe sostituita con una preselezione sui titoli, sia di studio che di servizio.

Riconoscimento del Dottorato di ricerca nella Pubblica Amministrazione: si passi dalle parole ai fatti

Nelle ultime settimane il Ministro Brunetta ha rilasciato diverse interviste in cui ha sottolineato l’importanza di promuovere l’assunzione di dottori e dottoresse di ricerca nella PA, come personale altamente qualificato. L'ADI accoglie con favore l’attenzione rivolta a coloro che conseguono il più alto grado di formazione e spera che questa iniziativa possa integrarsi nel contesto di una visione chiara della valorizzazione a lungo periodo dei dottori e delle dottoresse di ricerca. Per dare una risposta concreta ai dubbi che restano da sciogliere crediamo sia fondamentale partire da alcune nostre proposte elaborate anche in funzione della fase emergenziale che stiamo vivendo.

Nuovi concorsi pubblici: si dia attuazione alla legge sulla valorizzazione del dottorato nella P. A.

concorsi-digitali

Dall’emanazione del DL Rilancio ad oggi, continuano a susseguirsi dichiarazioni riguardanti nuove occasioni e nuove modalità di svolgimento delle procedure concorsuali per accedere alla Pubblica Amministrazione. Chiediamo che già a partire da questi prossimi concorsi il dottorato venga valutato coerentemente alle nuove disposizioni della legge n. 12 del 5 marzo 2020, che ha accolto alcune delle richieste che l'ADI ha avanzato nel suo incontro con la Ministra Dadone. 

Pubblica Amministrazione: il Riconoscimento del Dottorato è Legge! Il dialogo ADI - Ministero prosegua così

punteggio-dottorato-concorsi

Il riconoscimento del titolo di dottorato nei concorsi pubblici è finalmente legge. Esattamente come anticipato nel report dell’incontro tra l’ADI e la Ministra per la PA Fabiana Dadone, con la legge n. 12 del 5 marzo 2020 la valutazione del dottorato tra i titoli rilevanti in sede concorsuale diventa per la prima volta «prioritaria».

L’ADI incontra la Ministra per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone: report dell'incontro

fabiana-dadone

Dopo la nostra richiesta di incontro con la Ministra per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone, una delegazione dell’ADI è stata accolta lo scorso martedì 18 febbraio presso il Dipartimento della Funzione Pubblica per un confronto sul riconoscimento del dottorato e la valorizzazione della ricerca all’interno delle pubbliche amministrazioni. Ci aspettiamo misure concrete in questa direzione già in sede di conversione in legge del decreto-legge 9 gennaio 2020 n. 1.

Pagine