Sono i criteri di ripartizione dei fondi a penalizzare il Sud. Bussetti deve dimettersi.

dimissioni-bussetti-sud

Le parole rivolte a chi chiedeva più fondi per scuole e università del Sud dal Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti («Vi dovete impegnare forte. Questo ci vuole. Lavoro, sacrificio e impegno») sono rivelatrici di un disegno politico autonomista che, a partire da settori come l’istruzione e la sanità, non può che minare la stessa Unità nazionale. E’ per questo che chiediamo le dimissioni di un Ministro che dovrebbe invece rappresentare l’Italia intera e tutelarne l’unità.

Abbassiamo i costi del TFA di sostegno | PETIZIONE

petizione-tfa-sostegno

FLC CgilADI Link lanciano una petizione rivolta al MIUR, alla CRUI, al mondo accademico, alla scuola, alle famiglie e alle associazioni dei genitori di studenti con disabilità affinché si abbassino i costi del TFA dando la possibilità di accesso alla specializzazione senza che questo divenga un modo per speculare sulla pelle di precari, studenti e alunni.

Nuovo nome, stesse idee: per un’Università e una Società aperte e inclusive

Durante il V Congresso Nazionale dell'ADI, che si è tenuto a Roma lo scorso dicembre, abbiamo deciso di modificare il nome della nostra associazione, che passa da “Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca Italiani” ad “Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca in Italia”. Da un lato, infatti, non possiamo non tener conto del numero crescente di colleghi stranieri che svolgono la loro attività di ricerca negli Atenei italiani. Dall'altro, in una fase storico-politica complessa e delicata come questa,  vogliamo segnare una presa di posizione netta contro un'intolleranza sempre più diffusa.

Rappresentanza elettiva per dottorandi e assegnisti della Sapienza

Lo scorso 22 gennaio, è stata approvata dal Senato Accademico un’importante modifica dello Statuto della Sapienza che riguarda tutti i dottorandi e gli assegnisti di ricerca dell’ateneo: l’istituzione di un rappresentante elettivo. Il risultato è stato ottenuto grazie allo sforzo messo in campo da ADI Roma, che dal febbraio dello scorso anno ha avviato una campagna sulla rappresentanza elettiva di dottorandi e assegnisti negli organi centrali di Sapienza. 

Open Access e Plan S: la risposta dei ricercatori europei

open access plan S

Plan S è un’iniziativa lanciata per favorire le pubblicazioni in Open Access al fine di rendere la ricerca pubblica e facilmente consultabile. Come sottolineiamo con Eurodoc, i punti chiave delle nostre istanze sono stati effettivamente accolti, ma esistono ancora margini di manovra per migliorare Plan S e rendere l’Open Access una realtà accolta universalmente.

Pagine