Ecologia

Salviamo la ricerca per salvare il pianeta!

sciopero-27-settembre

La crisi climatica rappresenta una delle più grandi sfide che l’umanità dovrà affrontare nel giro dei prossimi dieci anni. Non è solo retorica, è ciò che ci dice la scienza ormai da anni. E' anche per questo I luoghi del sapere - le università, i centri di ricerca – devono porsi in modo ancora più forte e profondo la questione di come le conoscenze da loro prodotte abbiano un impatto sulla società. Durante la giornata del terzo sciopero globale per il clima di Fridays for Future, saremo nelle piazze e saremo presenti con eventi ed iniziative durante la Notte dei Ricercatori.

Clima e modello di sviluppo: senza Ricerca non c’è Progresso

marcia-clima

Grazie all'attività di ricerca, l’Università è tra i principali artefici di un cambiamento possibile verso un modello di sviluppo eco-sostenibile. E’ per questo che ogni attacco al sistema dell’istruzione e della ricerca è un attacco al progresso e all'innovazione. Chiediamo grandi investimenti nell’Università, perché il Paese deve essere preparato anche ad affrontare sfide epocali come il cambiamento climatico e le sue conseguenze.

Sciopero per il clima: Mobilitazione ADI per la giustizia climatica

fridays-for-future

Gli effetti dei cambiamenti climatici stanno alterando irreversibilmente gli equilibri ecosistemici del pianeta da cui dipendono la salute e il benessere della popolazione umana. Iin occasione dello sciopero globale per il clima del 15 marzo l'ADI invita tutti i ricercatori, e in particolare i dottorandi e dottori di ricerca che lavorano nelle università italiane, ad aderire allo sciopero bianco di 15 minuti, dalle 11.00 alle 11.15.