ricercatorideterminati

Tempo scaduto! L’emergenza degli assegnisti di ricerca e le risposte che vogliamo

Nel quadro attuale di un reclutamento con il contagocce migliaia di assegnisti in scadenza stanno per essere espulsi dall’Università, dopo sei anni di lavoro e senza alcuna concreta prospettiva di carriera nel mondo della ricerca. Quale risposta all’emergenza? Proroga straordinaria degli assegni di ricerca, riforma del pre-ruolo e piano di reclutamento straordinario devono essere tre elementi inseparabili. Siamo realisti: vogliamo tutto e subito, perché solo con una risposta di sistema si può e si deve risolvere oggi l’emergenza del precariato.