FFO

Ripartizione FFO 2018: CNSU, risorse insufficienti per il normale funzionamento dell'Università italiana

Ripartizione FFO 2018: risorse insufficienti per il normale funzionamento dell'Università italiana

Nel corso della sua 15° adunanza, tenutasi lo scorso 27 luglio, il CNSU ha approvato il proprio parere sullo schema di decreto relativo ai criteri di riparto del Fondo di Finanziamento Ordinario delle Università per il 2018. Il parere, approvato all'unanimità, recepisce le osservazioni di ADI in merito e critica fortemente l'impianto del decreto. In un contesto in cui la quota premiale aumenta di peso rispetto alla quota base, e quest'ultima è ampiamente insufficiente a garantire il normale funzionamento degli atenei, la ripartizione assume una logica punitiva e non incentivante.

Parere ADI sulla ripartizione del FFO 2017

Parere ADI sulla ripartizione del FFO 2017

Il 13 settembre il MIUR ha pubblicato sul proprio sito le tabelle di ripartizione del Fondo di Finanziamento Ordinario. Le tabelle dividono il finanziamento pubblico all’Università tra i vari atenei italiani, disegnando un quadro molto preoccupante circa lo stato della ricerca nel nostro paese.

Le risorse complessive disponibili sono € 6.981 milioni, un leggero aumento rispetto all’anno precedente (meno del’1%), dovuto all’introduzione delle risorse necessarie a coprire la no tax area, introdotta nell’ultima finanziaria per esentare gli studenti con ISEE minore di €13.000 e a impegni di spesa specifici.