valorizzazione

PhD Italents: Operazione Trasparenza

Il 18 novembre 2016 il progetto PhD Italents ha ufficialmente chiuso la fase di selezione dei candidati in possesso del titolo di Dottore di Ricerca alle offerte presentate da parte delle imprese. Il progetto è entrato ora nella fase finale di valutazione, allo scopo di identificare le offerte che verranno cofinanziate nell'ambito del progetto. Purtroppo, come puntalmente evidenziato dall'ADI nell'analisi del 4 maggio scorso, le offerte che verranno cofinanziate saranno 136, un numero considerevolmente minore rispetto alle 730 selezionate ad inizio anno (18.63%).

Consiglio di Stato e Concorso Scuola 2016: e ora?

Il concorso a cattedra che si è svolto secondo le procedure della legge 107/2015 è di nuovo sotto la lente della giustizia amministrativa. Apprendiamo infatti dalla stampa di una recente sentenza del Consiglio di Stato, che accoglierebbe in via cautelare il ricorso di centinaia di dottori di ricerca impossibilitati a partecipare al concorso perché privi di abilitazione.

Il Consiglio di Stato riterrebbe l'equiparazione tra dottorato di ricerca e abilitazione proposta dai ricorrenti “non manifestamene infondata”, e disporrebbe dunque la loro ammissione con riserva a prove suppletive che il MIUR deve predisporre e svolgere nel più breve tempo possibile.

PhD ITalents: abrogato il limite di età per la presentazione delle candidature

Con un comunicato pubblicato ieri, 3 maggio, sul sito dedicato al Progetto PhD ITalents, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e la Fondazione CRUI hanno “abrogato quanto indicato nel Bando PhD ITalents – Dottori di ricerca, pubblicato in data 14 aprile 2016, al paragrafo “Soggetti ammissibili” in relazione al seguente requisito: non aver compiuto il 35esimo anno di età alla data di scadenza del presente bando.”

PhD ITalents: un progetto lastricato di buone intenzioni

Il progetto Phd ITalents prende ufficialmente il via con la Delibera n.36/2014 del CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica), dopo che il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), con nota n.4574 del 23 gennaio 2014, ha comunicato al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) la disponibilità di risorse per il Fondo FISR (Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca) pari a 24,116 milioni di euro per l’anno 2014, tra questi, 11 milioni di euro per “PhD ITalents”. Nella lettera di presentazione in merito al progetto si legge:

Concorso Scuola 2016: primo incoraggiante passo verso la valorizzazione del Dottorato

Apprendiamo da indiscrezioni di stampa che, nella valutazione dei titoli per il concorso a cattedra che si svolgerà nel 2016, saranno attribuiti 5 punti al dottorato di ricerca, all'assegno di ricerca e all'abilitazione scientifica nazionale per docenti universitari di I e II fascia.

Pagine