dottorato

Cosa diciamo alla fase 2 della riforma Gelmini? Non oggi... né mai!

riforma-gelmini-fase-2

In questi giorni sono emerse alcune notizie sull’avvio della fase 2 della riforma Gelmini. Dopo la stagione 2008-2010, segnata dalla profonda modifica dei meccanismi di funzionamento del sistema universitario italiano e accompagnata da scellerate politiche di riduzione dei fondi dedicati alla ricerca, il MIUR si prepara a infliggere i colpi decisivi alla democrazia e alla libertà del nostro sistema accademico operando su più fronti.

Dottorato e Borse INPS/ex INPDAP: una vittoria agrodolce, ma l’ADI continua la battaglia

borse-inps-dottorandi

Due anni fa avevamo scoperto che la categoria dei dottorandi era stata depennata dal bando per le Borse INPS 2015-2016 destinate ai frequentanti corsi di formazione post-lauream. Dopo un lungo tira e molla durato ben 9 mesi, siamo riusciti ad ottenere la reintroduzione. Purtroppo, però, ora sono i dottorandi con borsa ad esserne ingiustamente esclusi! Siamo di nuovo in prima linea per affrontare anche questa ingiustizia ed esortiamo l’INPS ad introdurre anche loro assegnando un punteggio in base all’ISEE.

UNESCO Italian Youth Forum 2019: intervento di ADI su formazione dottorale e sviluppo sostenibile

Science4Society-Unesco

L'ADI ha partecipato al tavolo Science4Society dell’Assemblea annuale dell’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco e ha discusso del rapporto tra formazione dottorale, ricerca scientifica e sviluppo sostenibile, mettendone in luce le criticità soprattutto in considerazione dei dati relativi allo stato del dottorato di ricerca in Italia negli ultimi dieci anni.

Reddito di Cittadinanza ai dottorandi senza borsa, ma #ricercaèlavoro: vogliamo una paga, non un sussidio!

dottorato-reddito-di-cittadinanza

I dottorandi senza borsa di studio che rispettano tutte le condizioni previste dalla legge possono fare domanda per il Reddito di Cittadinanza. Alcuni dottorandi potranno quindi ricevere un sussidio di disoccupazione anche se avrebbero diritto ad un compenso vero e proprio per il lavoro svolto. Come diciamo da sempre, la ricerca è lavoro e va pagata come tale; questo vale per tutti i dottorandi, con e senza borsa, e per tutti i ricercatori.

Dottorati in Intelligenza Artificiale: una goccia nel mare

dottorato-intelligenza-artificiale

Come dimostrano i dati della nostra VII Indagine sul Dottorato, ripresi proprio ieri dal giornale online Open, i 4 milioni di euro previsti dal Ministro Bussetti per nuovi dottorati dedicati all’Intelligenza Artificiale sono largamente insufficienti. La misura, di per sè condivisibile, è anche incoerente con la linea del governo che non investe seriamente né in incentivi per Ricerca & Sviluppo al sistema produttivo, né nell’Università e nella Ricerca pubblica.

Pagine