dottorato

Emergenza tasse: a Macerata 1300 euro di tasse sul dottorato

Emergenza tasse: a Macerata 1300 euro di tasse sul dottorato

Il nostro giro d'Italia alla ricerca degli atenei che applicano la "tassa sul talento" fa tappa nelle Marche. Dopo Reggio Calabria, Foggia, e Trieste, oggi è la volta dell'Università degli studi di Macerata, che da qualche anno chiede un contributo per l'iscrizione a tutti i dottorandi vincitori di borsa di studio. Ricordiamo che la misura è resa possibile dal DM 45/2013 che, abolendo il precedente regolamento nazionale per i corsi di dottorato, elimina anche la norma che esentava dal pagamento della tassa d'iscrizione tutti i dottorandi vincitori di borsa di studio.

Emergenza tasse: anche a Trieste si paga per lavorare

Emergenza tasse: anche a Trieste si paga per lavorare

Dopo i casi di Reggio Calabria e Foggia, ci giunge dai colleghi la segnalazione che anche l'Università di Trieste ha imposto, fin dallo scorso anno, una tassa di iscrizione su tutti i dottorandi vincitori di borsa di studio. La misura è resa possibile dal DM 45/2013 che, abolendo il precedente regolamento nazionale per i corsi di dottorato, elimina anche la norma che esentava dal pagamento della tassa d'iscrizione tutti i dottorandi vincitori di borsa di studio.

ADI alla CRUI: valorizzare il dottorato nell'accesso al FIT

ADI alla CRUI: valorizzare il dottorato nell'accesso al FIT

In queste settimane gli atenei sono chiamati a predisporre e regolamentare i percorsi formativi per il conseguimento dei 24 CFU richiesti per l’accesso al concorso FIT, come previsto dal D.M. 616/2017. ADI si è opposta fin dall’inizio all’introduzione del requisito obbligatorio dei 24 CFU nei settori antropo-psico-pedadogici in sede di accesso al FIT, chiedendone il ritiro. Il decreto della scorsa estate, pur confermandone l’impianto generale, ha in parte accolto alcune delle richieste “minime” condivise in un documento unitario con le organizzazioni studentesche e sindacali, quali la gratuità per gli studenti in corso, un tetto massimo di 500 euro per il costo dei 24 CFU da conseguire al di fuori dei percorsi di laurea ...

Università di Foggia: 1500 euro di tasse sul dottorato

Università di Foggia: 1500 euro di tasse sul dottorato

Ancora brutte notizie per i dottorandi. Dopo l’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, un altro ateneo ha deciso di sfruttare la possibilità offerta dal DM 45/2013 e imporre una pesante tassa di iscrizione su tutti i dottorandi vincitori di borsa di studio.

A seguito dell'approvazione del nuovo regolamento tasse e contributi, l'Università degli Studi di Foggia si prepara ad esigere da tutti i dottorandi borsisti una tassa per l'iscrizione ai corsi di dottorato pari a 1500 euro, senza alcuna graduazione in base all'ISEE. Il regolamento è stato approvato il 25 luglio scorso ed è in vigore dal 1° agosto.

Università "Mediterranea", più di 2000 euro di tasse sul dottorato

Università "Mediterranea", più di 2000 euro di tasse sul dottorato

Con il bando di concorso per il 33° ciclo di dottorato di ricerca, l'Università "Mediterranea" di Reggio Calabria ha pensato bene di approfittare di uno dei tanti cavilli a danno dei dottorandi nascosti tra le pieghe del DM 45/2013, già evidenziato dall'ADI ben quattro anni fa. A partire da quest'anno, infatti, tutti i dottorandi vincitori di borsa di studio presso l'ateneo calabrese dovranno pagare una tassa per l'iscrizione ai corsi di dottorato.

Pagine