reclutamento

Legge di bilancio: pioggia di emendamenti su dottorato e reclutamento

Legge di stabilità: pioggia di emendamenti su dottorato e reclutamento

La discussione sul disegno di legge di bilancio 2018 è ormai entrata nel vivo. Tra i molti emendamenti presentati in questi giorni nelle commissioni del Senato della Repubblica, molti riguardano gli interventi normativi previsti dal governo su dottorato e reclutamento.

Il mailbombing promosso da ADI negli scorsi giorni, nel contesto della campagna #laborsaelavita, ha riscosso un grandissimo successo, con più di 20.000 email inviate ai membri della VII commissione del Senato della Repubblica. Molti dei senatori della commissione hanno risposto positivamente, garantendo il loro sostegno alle nostre proposte: sostegno che si è tradotto nella presentazione di 13 emendamenti sulle norme previste per il dottorato.

#ricercaèfuturo: 3 modeste proposte per migliorare il piano di reclutamento previsto dal governo

#ricercaèfuturo: 3 modeste proposte per migliorare il piano di reclutamento previsto dal governo

Venerdì 10 novembre ADI e altre quattro organizzazioni rappresentative dei personale universitario, ARTeD, CRNSU, Rete29Aprile e FLC-CGIL, hanno inviato alle competenti commissioni di Camera e Senato una serie di proposte volte a rafforzare e migliorare il piano di reclutamento di 1600 ricercatori proposto dal governo nel "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020" (DDL S.2690 in esame nelle commissioni del Senato).

Legge di Stabilità 2018: sull’università un primo passo, ancora lunga la strada da fare

Legge di Stabilità 2018: sull’università un primo passo, ancora lunga la strada da fare

Dopo diverse settimane di discussione, nella giornata di ieri il Consiglio dei Ministri ha varato il disegno di legge relativo al bilancio di previsione per il 2018, contenente varie misure riguardanti l’università e il mondo della ricerca.

Statale di Milano: salta il numero chiuso per le facoltà umanistiche

Statale di Milano: salta il numero chiuso per le facoltà umanistiche

Nella giornata di ieri un’ordinanza del TAR del Lazio ha sospeso l’efficacia del provvedimento con cui il Senato Accademico dell’Università degli Studi di Milano, il 27 maggio scorso, deliberava l’introduzione del numero programmato per le facoltà umanistiche. Il ricorso, presentato a fine luglio dall’Unione degli universitari (UDU), verrà discusso nel merito il prossimo 9 maggio.

Per una università pubblica e democratica: reclutamento, diritto allo studio, retribuzioni

Per una università pubblica e democratica: reclutamento, diritto allo studio, retribuzioni

Nelle scorse settimane si è molto discusso, sulla stampa e negli atenei, dello sciopero dei docenti universitari promosso dal "Movimento per la dignità della docenza universitaria". I docenti rivendicano lo sblocco degli scatti stipendiali e il riconoscimento a fini giuridici degli anni di blocco, come tutte le altre categorie del pubblico impiego.

Pagine