welfare e tutele

Risparmiati il viaggio! ADI Bari ottiene agevolazioni sull'acquisto degli abbonamenti per i pendolari

Risparmiati il viaggio! ADI Bari ottiene agevolazioni sull'acquisto degli abbonamenti per i pendolari

Quest'anno ADI Bari ha dato il via ad una campagna per agevolare l'uso del trasporto extraurbano da parte dei dottorandi e dei ricercatori non strutturati pendolari, che ha preso il nome "Costruiamo i Nostri Diritti – Risparmiati il Viaggio!"

A partire da aprile, ADI Bari ha promosso una campagna di raccolta dati sul pendolarismo dei dottorandi e dei ricercatori non strutturati, con lo scopo di promuovere iniziative di potenziamento del diritto alla mobilità per le differenti categorie del precariato universitario. Infatti, l’ADI crede fortemente nell’idea che la qualità del lavoro di ricerca si basi anche sul potenziamento dei servizi di welfare e sul riconoscimento dei diritti relativi all'accesso alla cultura, alla mobilità e alla sanità.

DIS-COLL, l'INPS aggiorni gli uffici

DIS-COLL, l'INPS aggiorni gli uffici

Negli scorsi giorni numerosi colleghi ci hanno scritto per segnalarci il respingimento delle loro domande per usufruire del sussidio di disoccupazione DIS-COLL previsto dalla legge 81/2017 per dottorandi borsisti e assegnisti di ricerca. Dopo una serie di avventurose escursioni presso alcuni uffici dell'INPS, abbiamo purtroppo riscontrato una preoccupante ignoranza delle ultime normative di legge e della stessa circolare INPS n.115, che detta norme e modalità per l'accesso alla DIS-COLL da parte dei precari della ricerca.

Far fiorire il deserto: per una riforma del dottorato di ricerca

Far fiorire il deserto: per una riforma del dottorato di ricerca

Negli scorsi giorni la stampa ha riservato un'insolita attenzione all’Università e alla Ricerca, dedicando ampio spazio all’analisi dei numerosi problemi del settore e alle proposte per possibili soluzioni. Nel dibattito che si è generato, tuttavia, si avverte la presenza di un convitato di pietra: il dottorato di ricerca, il grande malato dell’Università italiana.

L'ADI scrive all'INPS: dov'è la circolare sulla DIS-COLL?

Tito Boeri, presidente dell'INPS

La data di domani, 1 luglio 2017, marca uno spartiacque nella vita dei precari dell’università e della ricerca. Grazie alla batttaglia condotta da ADI e FLC-CGIL negli scorsi anni, infatti, i dottorandi borsisti e gli assegnisti di ricerca che rimaranno disoccupati da domani potranno usufruire dell’indennità di disoccupazione DIS-COLL.

Pagine